Parità Di Genere? Passa Anche Per La Cosmesi.

Parità di genere? Passa anche per la cosmesi.

É nel lontano 1945 che con la concessione del voto alle donne si inizia a discutere in merito alla parità di genere. Ma siamo sicuri che l’uguaglianza debba essere considerata solo dal punto di vista legislativo? Forse è arrivata l’era in cui la parità deve essere innanzitutto costruita a livello culturale partendo dalle piccole cose ed in maniera ambivalente.

“Bisogna somigliarsi un po’ per comprendersi, ma bisogna essere un po’ differenti per amarsi.” (Paul Géraldy)

Parità di genere: anche gli uomini sono come noi (donne).

É giunto il momento di ammettere che i maschietti sono esattamente come noi. Non solo per appioppargli doveri ma anche per dar loro la possibilità di concedersi qualcosa che per noi altre è di vitale importanza: l’utilizzo dei cosmetici.

Parità di genere: anche “loro” hanno problemi di pelle.

Niente spesso è più democratico della natura stessa. Per parità di genere quest’ultima ha fatto sì che anche gli uomini avessero i nostri stessi comuni problemi di pelle.

Infatti loro fin da giovani hanno come noi brufoli ed acne, nel crescere le prime rughette nella zona perioculare, le borse ed occhiaie per le notti insonni causate dai figli piccoli (o ancora peggio adolescenti), le rughe sulla fronte in età più avanzata.

Anzi forse ne hanno anche qualcuno in più: il post-rasatura.

Parità di genere: non sono vanitose solo le donne!

Secondo le ultime statistiche stanno aumentando i trattamenti di bellezza dedicati al mondo maschile. In particolar modo coloro che ricorrono maggiormente ad interventi estetici o a trattamenti cosmetici sembrerebbero essere i single.

É emerso durante Cosmoprof Bologna 2018 che in moltissimi casi gli uomini riescono a superare sensibilmente le donne per quel che riguarda l’utilizzo dei prodotti dedicati alla bellezza ed alla cura della persona.

E non si parla solo di dopobarba: i profumi maschili ed i prodotti per capelli sono in cima alla classifica.

Ma l’uomo (che non deve chiedere mai, perchè ci pensano le ricerche di mercato a porporgli direttamente ciò che serve lui 😜) spesso non si fa mai mancare ciò che è abitualmente dentro anche alle trousse di noi femminucce: gel anti-brufoli, sieri per il visocreme per il corpo, balsami, creme anti-macchie, creme anti-rughescrub, creme idratanti, creme contorno occhi e così via.

Parità di genere: uno sguardo alla pelle dell’uomo moderno.

Se una volta il principale problema dell’epidermide maschile era data dall’invecchiamento precoce e dalle macchie causate dalla lunga e scorretta esposizione ai raggi del sole (nella civiltà rurale, quando gli ometti lavoravano all’aria aperta in campagna) oggi abbiamo una fotografia completamente diversa della loro pelle.

Quest’ultima si presenta pallida (questo perchè si lavora prevalentemente in ambienti chiusi), ispessita, sensibile dopo la rasatura, ricca di comedoni ed impurità, con rughe più o meno profonde e con presenza di borse e occhiaie.

Parità di genere: anche ai maschi la loro beauty routine!

In linea di massima, escludendo la rasatura a cui noi donne non ci dobbiamo sottoporre, la routine di bellezza che gli uomini dovrebbero seguire è quella classica. Ciò che può variare è nell’utilizzo di alcuni prodotti specificatamente studiati per una pelle meno sottile rispetto alla nostra, che necessita di una pulizia più profonda.

Si procederà quindi come segue:

 

E allora cosa dire a questo punto, abbiamo trovato un nuovo modo di condividere il tempo con loro: quello davanti allo specchio. Più parità di genere di così! 😜

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *